Anche la seconda, sofferta, prova del campionato Italiano Autocross Csai se ne è andata. E lo ha fatto lasciando pure dei segni, non tutti emozionanti, come all'inizio si poteva aspettare.

Poche macchine, pochi piloti, poco pubblico, poco, poco, poco. Ed i motivi sono tanti, forse pure troppi per poterli elencare così, brevemente.

Forse, ma dico forse, alcuni piloti sono ancora indietro come preparazione (pure io, anche se pur con validi motivi, e chi li sa se la ride...!), anche se ascoltando pareri di diversi addetti ai lavori, primo tra tutti quello di "the Voice" Ostorero, emerge un quadro poco confortante.

Pensare che, facendo le sole gare di Maggiora, si possa tener su il baraccone, è un puro eufemismo. Come "strano" è il disinteresse di molti, sopratutto nei confronti del pubblico... Pubblico vuol dire vita, sopratutto per chi, in questo sport investe tempo, e sopratutto quattrini, molti euro. Continuo la mia "battaglia" contro la disinformazione del pubblico, portata avanti, non so a quale scopo, anche da chi, organizzando, dovrebbe pubblicizzare l'evento di gara.

Pubblicare un annuncio su Autosprint (ben consci del fatto che diverse gare sono state annullate) nel quale si riporta che la gara di Montagnana andrà corsa a Sadurano... significa autoeliminarsi.

Il pubblico va chiamato, e va invitato offrendo buon spettacolo a costi contenuti. Tralasciando i motivi che hanno spinto così tanti piloti a disertare questa prova, passiamo dunque alla giornata vera e propria. Basso il numero di iscritti, con sole 30 macchine al via. Pochi in divisione 1/A ed 1, classe che vedeva finalmente al via la vettura di Mariano Rossetto, che non aveva potuto partecipare alle altre gare a causa della non conformità della vettura al regolamento, ora risolta. Con Busato al via però il lavoro di Mariano si faceva complicato, in considerazione sopratutto della potenza, e dell' abilità di guida di Gimi. In finale però, dopo aver battagliato a lungo nelle batterie di qualificazione, andava a vincere Nebiolo, autore di una gara regolare, tattica che alla fine si è dimostrata vincente.

La rottura della sospensione anteriore destra per Busato ed un paio di testacoda di Rossetto (partito in finale solo con la trazione posteriore a causa di alcune noie meccaniche) ha dato la possibilità a Nebiolo, alla guida delle sua bella Clio Williams, di andare a vincere, portando a casa punti sempre buoni per il campionato.

Per quanto riguarda la Divisione 3/A invece, da notare un'ottima prestazione (fintanto che le colonnine della corona hanno tenuto) per Alessandro Gallotta, che ha portato in quel di Padova il suo nuovo prototipo, rivisto sia per quanto riguarda motore ed estetica.

Peccato dunque per questo problema, che gli ha impedito di finire una finale che con molta probabilità avrebbe vinto, potendo contare ora su un telaio che effettivamente ora lavora molto meglio che all'esordio. Nota dolente il motore Suzuki, che andava troppo in alto come temperatura..., lavori aperti dunque all'Alma Speed, ma sicuramente con prospettive molto buone. La divisione veniva vinta da Erminio Forti, sempre in lotta per le prime posizioni con Gallotta e Federico Ferrari; belli i duelli sopratutto con l'emiliano, con qualche toccata al limite che, nella seconda batteria, ha costretto Forti al rallentamento a causa di un pneumatico stallonato. Molto buona pure la prova di Andrea Sternieri, ora alla guida del proto di Lonardi, autore di buone traiettorie e capace di lottare nel gruppo, come potete vedere dai filmati. Nelle 2Rm invece il Campione Italiano in carica Enrico Ruzzante confermava la sua supremazia per tutta la giornata, contenendo gli attacchi di un Dino Semenzato a mio modo di vedere in difficoltà negli ingressi in curva. Peccato per il pilota di Vigonza, in quanto la vettura risultava essere molto veloce sopratutto nelle curve ad ampio raggio, dove i cattivi effetti del marcato sottosterzo probabilmente si sentivano di meno. Nonostante tutto alla fine Semenzato riusciva a raggiungerlo, andando a conquistare la vittoria di categoria.

Nella classe regina, la 3, uno stellare Alfonso Ingrami faceva letteralmente piazza pulita di tutti gli avversari. L'unico a provarci era Casarin, che però nulla poteva contro il perfetto mix di potenza ed agilità dimostrato dal rosso bimotore Honda. Va bene che Alfonso ormai ci ha abituati a gare sempre al limite, ma quest'anno appare veramente in palla, dopo aver sistemato completamente l'anteriore del suo mezzo, uscito letteralmente distrutto dalla gara di Maggiora. E sarà proprio Maggiora la pista dove potranno misurarsi i piloti della 3, tornerà infatti Casalboni, sarà presente pure Chiggiato e Casarin probabilmente debutterà con un nuovo propulsore Tatra, da poco arrivato dalla repubblica Ceca (della serie Cosmo non corre più...!).

Nelle retrovie invece stranamente un Frank Gallotta che questa volta si è dovuto letteralmente arrendere al suo motore, che suonava a ferro; tant'è che il lodigiano non si è presentato in finale.

Prova opaca infine per Gianluigi Ingrami, partito dietro in finale a causa di diversi errori compiuti nelle batterie di qualificazione; anche se alla fine è arrivato un terzo posto. Quarto Masetti, seguito da Bizzotto, Grasselli e Franchini.

 

Video Completi Divisione 3

 

Video Completo 14 Mb Batt1 Div3 Video Completo 15 Mb Batt2 Div3 Video Completo 26 Mb Finale Div3

 

Video Completi Divisione 1

 

Video Completo 15 Mb Batt2 Div1 Video Completo 4 Mb Finale Div1

 

Video Completi Divisione 3/A

 

Video Completo 14 Mb Batt1 Div3A Video Completo 15 Mb Batt2 Div3A Video Completo 25 Mb Finale Div3A

 

 

 

Risultati Finali 2° Prova C. I. Autocross MONTAGNANA 21 22 Maggio 2005

Divisione 1/A

 

N

CONCORRENTE

VETTURA

SCUDERIA

GIRI

TEMPO

1

23  FERRETTI Alessandro

 Citroen AX 1.6

 

8

9.51

2

156  STERNIERI Ivan  Fiat Uno 1.6  Team Emiliano

8

9.55

3

51

 SERINI Stefano

 Renault Clio 1.6

 Sport Club Maggiora

8

10.02

4

20

 BELFIORE Mirco

 Peugeot 205 Rallye

 Scuderia Fabriano

8

10.04

 

Divisione 1

 

N

CONCORRENTE

VETTURA

SCUDERIA

GIRI

TEMPO

1

180

 NEBIOLO Giorgio

 Renault Clio 1.8

 Sport Club Maggiora

8 10.57

2

116  ROSSETTO Mariano  BMW 320 2.5  Team F.lli Rossetti 8 11.05

3

145

 BUSATO Gimi

 Alfa 145 evo IV

 

8 4.04

 

Divisione 3/A

 

N

CONCORRENTE

VETTURA

SCUDERIA

GIRI

TEMPO

1

238

 FORTI Erminio

 Spitznagel Opel 1.6

 Pentathlon Auto Sp.

8 8.55

2

53

 FERRARI Federico

 Proto Honda 1.3

 Team Emiliano

8 9.02

3

80  STERNIERI Andrea  Proto Suzuki 1.0 8 9.19

4

15

 GALLOTTA Alessandro

 AlmaSpe. Suzuki 1.3  Alma Speed 3 3.23

 

Divisione 3

 

N

CONCORRENTE

VETTURA

SCUDERIA

GIRI

TEMPO

1

36

 INGRAMI Alfonso

 Proto Honda 2x1.1

 Team Emiliano

8

9.37

2

49

 CASARIN Luciano

 Proto Tatra 3.6

 Team F.lli Rossetti

8

9.46

3

36

 INGRAMI Gianluigi

 Proto Suzuki 2x1.1

 Team Emiliano

8 9.48

4

44

 MASETTI Giuseppe  Proto Porsche 3.6  Team Emiliano

8

9.52

5

63

 BIZZOTTO Antonio

 F&S VW 2.2 T

 Team F.lli Rossetti

8 10.14

6

37

 GRASSELLI Cristian

 Proto Lancia 2.0 T

 Team Emiliano

7

10.55

7

41

 FRANCHINI Claudio

 F&S Honda 2x1100

 Racing Team Lonardi

5

7.45

Gruppo 2

 

N

CONCORRENTE

VETTURA

SCUDERIA

GIRI

TEMPO

1

690

 BAISI Ruggero

 Lancia Delta 2.0 T

 

7 11.09

Gruppo 3

 

N

CONCORRENTE

VETTURA

SCUDERIA

GIRI

TEMPO

1

6

 SEMENZATO Dino

 Proto Honda 1.6

 Funny Team

8 10.57

2

1  RUZZANTE Enrico  Proto Suzuki 1.3  Funny Team 8 11.05

3

281

 GIAROLO Livio

 Proto VW 1.6

 

2 4.04
 

 

 

Anche per questa gara sono disponibili i DVD per averli contattatemi, tramite mail, foto@autocrossmania.it , Un saluto a tutti gli appassionati ed arrivederci a Maggiora, il 4 ed il 5 di Giugno, nella speranza di vedere molti piloti e quindi... anche molte macchine al via, Ciao a TUTTI.

                                                                                                                                                                                                           

                                                                                                                                                                                                            Cosmo Tommaso

P.S. fatevi sentire nel Forum!

23 Maggio 2005